CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

1) GENERALITÀ
Le presenti Condizioni Generali di Vendita riguardano la fornitura di manufatti o prodotti in legno e più in generale disciplinano i rapporti di fornitura materiali e/o con posa tra la Galloppini Legnami Srl e il committente, e prevalgono su qualunque diversa condizione anche dell’acquirente, ovvero precedenti accordi scritti o verbali.
In caso di fornitura franco cantiere di destinazione i materiali viaggiano a rischio dell’Committente/cliente “Ex works Incoterms 2020”.
I beni del Fornitore oggetto dell’ordine restano di esclusiva proprietà del medesimo, con le relative responsabilità di custodia dell’Acquirente, fino al totale pagamento del prezzo, secondo quanto disposto dall’art. 1523 e segg. del C.C., poiché venduti con patto di riservato dominio ed anche ai sensi e per gli effetti del D. Lgs 231/2002. In tal senso si deroga all’art.934 C.C.

2) ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI TECNICHE DI VENDITA
Il presente documento viene accettato, senza eccezioni e condizioni, dal committente/cliente all’atto della sottoscrizione del preventivo/ordine da parte del Committente come da note riportate sui prestampati di Galloppini Legnami Srl in cui si fa esplicito richiamo. L’accettazione del presente documento assume valore di “ ordine di lavoro”, ad ogni effetto contrattuale e vincola il committente/cliente.

3) OBBLIGHI, ADEMPIMENTI E PRESTAZIONI A CARICO DEL FORNITORE
La fornitura comprende solamente i beni e le lavorazioni specifiche e descritte nell’ordine, nonché nei disegni e nelle specifiche tecniche in esso richiamate; il Fornitore non assumerà alcun altro onere e impegno all’infuori di quelli ivi indicati, intendendosi che lo stesso sia integralmente esentato da qualunque verifica in merito all’esattezza delle prescrizioni e precisazioni tecniche fornite dal committente/cliente sotto la propria esclusiva responsabilità. All’atto dell’evasione della commessa la Galloppini Legnami Srl si limiterà a consegnare la relativa documentazione tecnica, come previsto dalla Legge n. 1086 del 5.11.1971 e successive modificazioni e/o integrazioni e l’eventuale ulteriore convenuta in ordine, senza alcun ulteriore onere o incombente.

  • Galloppini Legnami Srl garantisce l’esecuzione a regola d’arte delle forniture nei modi previsti dalla legge e salve le tolleranze d’uso ovvero descritte nel presente documento anche a titolo meramente esemplificativo. La garanzia per eventuali imperfezioni o vizi comprende esclusivamente la riparazione o la sostituzione dei pezzi in opera difettati o viziati e il relativo costo di mano d’opera con esclusione di qualsivoglia altro danno o pretesa anche indennitaria. Si intende che le strutture in legno lamellare saranno collegabili mediante chiodature o bullonatura e/o scarpette metalliche in vista, avranno un grado di finitura pari a quella di una struttura tradizionale in c.a., pertanto non potranno essere dall’Acquirente sollevate eccezioni ovvero pretese riparazioni o tanto meno sostituzioni di elementi per cavillature, sbeccature del legno, teste dei chiodi o dei bulloni in vista, fessure dovute all’accostamento geometrico dei tagli ed altre omologhe carenze o minimali difetti non incidenti della struttura del manufatto e la relativa funzionalità.

Per il caso di sostituzioni di componenti che risultino ammalorate o viziate ovvero difformi rispetto alla garanzie e prescrizioni contrattuali Galloppini Legnami Srl sarà tenuto a rendere presso il cantiere i componenti sostitutivi a propria cura e spese con contestuale ritiro di quelli non idonei. Sarà altresì tenuto a sostenere i costi di manodopera necessari alla sostituzione di quanto eventualmente già posato in opera salvo che i vizi e le difformità fossero già agevolmente visibili od accertabili prima dell’impiego del componente medesimo. È espressamente esclusa qualunque altra obbligazione che non sia stata espressamente pattuita.
Sono in ogni caso esclusi da qualunque tipo di garanzia i danni originanti da cattiva custodia e conservazione dei materiali in condizioni che possano aver influito negativamente sui medesimi.
Il cliente prende atto ed accetta che qualora il materiale consegnato sia utilizzato, anche solo parzialmente, esso si intenderà accettato nella sua globalità e pertanto, non potrà costituire oggetto di contestazione, reclami o rimborsi/storni economici.
Ogni contestazione, reclamo ed osservazione deve essere formalizzata nei confronti della Galloppini Legnami Srl a mezzo invio presso l’indirizzo Via Regione Torame n 18 – 13011 Borgosesia (VC) a mezzo raccomandata A.R. o a mezzo PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  entro e non oltre 8 giorni (otto giorni) dalla consegna della merce e, comunque, prima della lavorazione/posa (anche parziale) del materiale.
Le contestazioni, reclami ed osservazioni ai manufatti e/o alle lavorazioni dovranno essere formalizzate con specifico riferimento alle norme che regolano la produzione/lavorazione dei prodotti a base di legno e/o agli accordi sottoscritti e/o accettati (preventivi/ordini di lavoro/contratto) e dovranno contenere, in termini chiari ed esaustivi, ogni elemento idoneo a consentire a Galloppini Legnami Srl di valutare la fondatezza delle doglianze. Eventuali eccezioni generiche non verranno prese in considerazione, con conseguente decadenza da ogni pretesa.

3.1) CONTESTAZIONI , CARATTERISTICHE MATERIALI LEGNO. GARANZIE
Il Cliente/committente riconosce e prende atto che in nessun caso potrà considerare difetti o vizi del prodotto, la presenza di fenomeni che costituiscono caratteristiche intrinseche del materiale stesso e che, quindi, non sono imputabili a Galloppini Legnami Srl ma legati alla natura medesime dei materiali. In particolare, sul punto, il cliente prende atto senza eccezioni che:

3.1 a) GENERALE tutti i Materiali a base di legno sia massiccio che incollato commercializzati e/o trasformati su indicazione della committenza dalla Galloppini Legnami Srl, sono conformi al CPR 305/11 attraverso le norme Armonizzate EN specifiche di prodotto. In particolare le travature in legno massiccio per uso strutturale (Uso Fiume e a Sezione squadrata) fornite dalla Galloppini Legnami Srl sono classificate ”a vista” secondo la resistenza con un livello di umidità residua superiore al 20%, quindi fresche.

3.1 b) TESSURAZIONI Le eventuali Fessurazioni già presenti o che potranno manifestarsi non possono essere considerate difetti oppure un pregiudizio alla capacità statica e meccanica delle travi, ma costituiscono elemento fisiologico e caratteristico della igroscopicità del legno ed inevitabilmente legata alla ambientazione dei manufatti in legno nel sito di posa. Trattasi di un fenomeno naturale ed ingovernabile.

3.1 c) MOVIMENTI Eventuali movimenti, riduzioni od aumento di sezione del legno (dovuti alla igroscopicità del materiale che emette ed assorbe umidità) potrebbero causare fenomeni di fessurazione alla muratura, agli intonaci ed ai rivestimenti in genere (sia interni che esterni) per i quali la Galloppini Legnami Srl si ritiene sollevata da ogni responsabilità in ragione di quanto evidenziato. Trattasi di un fenomeno naturale ed ingovernabile.

3.1 d) AERAZIONE Gli ambienti nei quali sono messi in opera i manufatti a base di legno “Devono essere areati” cercando di mettere in corrente d’aria le varie stanze (meglio ventilazione nord-sud dove sia possibile).

3.1 e) RESINA L’essudazione di resina è un fenomeno naturale (Previsto come caratteristica dalle norme per la classificazione a vista del legno massello per uso strutturale) riscontrabile in molte specie di conifere e, come tale, non costituisce un difetto o il precursore di un difetto e non ha alcuna incidenza di natura strutturale. Nelle specie legnose in cui sono presenti i canali resiniferi (come l’Abete rosso o il Larice), la resina, a seguito di sollecitazioni ambientali, diminuisce di viscosità e può riversarsi sulla superficie esterna del materiale sotto forma di piccole goccioline le quali, a contatto con l’aria, si essicano. Trattandosi di fenomeno del tutto naturale ed ingovernabile, lo stesso non influisce sulla staticità del manufatto e gli eventuali inestetismi sono facilmente rimovibili.
Il fenomeno della essudazione potrebbe condurre al deposito della resina su materiali sottostanti come arredamenti, suppellettili, rivestimenti, ecc. per i quali la Galloppini Legnami Srl declina ogni responsabilità.

3.1 f) LATIFOGLIE Per gli elementi strutturali ottenuti da legno di Latifoglie (Rovere e Castagno e altre), potrebbe verificarsi una eventuale colorazione dovuta alla reazione chimica del tannino (sostanza presente nelle indicate specie legnose); trattandosi di fenomeno naturale ed ingovernabile, la Galloppini Legnami Srl declina ogni responsabilità. Si prescrive che la movimentazione del prodotto finito per utilizzi “a vista” non deve mai essere effettuata mettendo a contatto diretto gli elementi con parti metalliche quali forche dei carrelli trasportatori, catene, leve metalliche in generale ma, si dovrà provvedere all’utilizzo di funi in fibra naturale/sintetica o con opportuni sistemi di protezione isolati. Qualora su esplicita richiesta del cliente sia stato adottato opportuno trattamento Antitannino, si precisa che lo stesso è da considerarsi come attenuante del fenomeno e non completamente risolutivo. Nei casi di osservazioni/contestazioni alla consegna del materiale per la presenza di fori causati dallo sfarfallamento di insetti, si farà riferimento alla normativa di classificazione in base alla provenienza del materiale: UNI 11035: 1-2-3 (Italia) NFB 52 001 (Francia), DIN 4074 (provenienza CentroNord Europa). Per osservazioni/contestazioni successive alla data di consegna, la ditta Galloppini Legnami Srl declina ogni responsabilità nei casi di formazione di nuovi attacchi di agenti biologici in quanto riconducibili all’ambiente di posa del materiale.

3.1 g) TRATTAMENTI protettivi a mezzo Impregnazione. I trattamenti alle travi ed ai rivestimenti in legno massello (perline) in colorazioni da campionatura, sono effettuati con prodotti all’acqua (a basso impatto ambientale). L’Impregnazione è un trattamento protettivo e non di finitura (pur essendo colorato); per ottenere una omogeneità di tinta, una protezione agli agenti esterni ed una azione di riduzione dall’attacco dei principali funghi lignivori, si consiglia di effettuarlo alla fine dei lavori di cantiere. L’impregnante utilizzato, essendo a base d’acqua, può provocare aloni più o meno scuri alle travi o alle perline (in misura maggiore nelle tinte più scure) dovuti alla naturale diversa porosità e fibratura del legno particolarmente in corrispondenza dei nodi, e pertanto, non possono ritenersi vizi.
Se richiesto, la travatura fornita e posata dalla Galloppini Legnami Srl, se non diversamente specificato e/o richiesto dal cliente, viene trattata con impregnate sui 3 lati a vista (la 4a faccia è coperta), i listoni, invece, sono trattati solo sul lato a vista.

3.1 h) FIBRE superficiali del legno. Questo fenomeno si definisce come “Pelo del legno”, che altro non è che l’insieme di quelle fibre più superficiali del legno che, non essendo legate tra di loro, tendono ad alzarsi conferendo alla stessa superficie legnosa un aspetto ruvido al tatto. In particolar modo il fenomeno si amplifica quando si tratta il legno con impregnanti a base d’acqua o vernici: quando il legno torna asciutto in seguito altrattamento con una delle due sostanze, tali fibre restano alzate dando vita al fenomeno su esposto. Trattasi, anche qui, di un fenomeno del tutto naturale per il quale nessuna contestazione può essere opposta a Galloppini Legnami Srl.
Per quanto concerne i manufatti spazzolati/graffiati ( nei quali si asporta la parte morbida del legno lasciando in rilievo quella più dura), il fenomeno indicato potrebbe rilevarsi o subito dopo i trattamenti ai manufatti medesimi oppure dopo un periodo indefinitivo (giorni o mesi dai trattamenti stessi). Anche tale fenomeno costituisce elemento naturale ed intrinseco alla caratteristica del prodotto e per tale motivazione non governabile; Galloppini Legnami Srl quindi non può essere ritenuto responsabile di tale fenomeno e nulla può essergli eccepito.

3.1 i) DIMENSIONI Per gli spessori, le misure in genere dei materiali strutturali e per le variazioni dimensionali dovute a variazione di umidità, le parti fanno esplicito riferimento alle disposizioni della Norma UNI EN 336 “Legno strutturale. Dimensioni e scostamenti ammissibili”. Le dimensioni dei materiali forniti dalla Galloppini Legnami Srl (es. travatura, listelli, tavole, perline ed altri materiali a base di legno) sono da ritenersi valutate ai fini commerciali e quindi, arrotondate in eccesso all’unità o alla mezza unità rispetto alla misura effettivamente rilevata (a mero titolo esemplificativo: il listello dichiarato commercialmente 40x50 mm nella realtà misurato 37x47 mm circa).
Per i vizi difetti o non conformità in genere rispetto alle prescrizioni e garanzie contrattuali il termine di contestazione è di giorni otto dal ricevimento dei materiali e la contestazione deve essere, a pena di nullità, scritta e circostanziata. Per ogni altro vizio o difetto con caratteri di occultezza il termine di contestazione deve intendersi di giorni otto dalla scoperta nel termine decadenziale di un anno dalla consegna.
Qualsiasi restituzione di materiale dovrà essere preventivamente concordata e autorizzata in forma scritta dalla Galloppini Legnami Srl.


4) OBBLIGHI, ADEMPIMENTI E PRESTAZIONI A CARICO DEL COMMITTENTE/CLIENTE
Salvo differenti accordi e con esclusione di quanto previsto a carico del Fornitore, sono a carico del committente/cliente:

4.1) PER CONTRATTI di SOLA FORNITURA
● la sottoscrizione dell’ordine in ogni sua pagine e degli allegati tecnici necessari alla sua evasione;
● il versamento della caparra ovvero dell’acconto iniziale e dei successivi eventualmente convenuti;
● Il saldo del prezzo convenuto in concomitanza con la consegna del materiale o delle scadenze convenute;
● quant’altro non esplicitamente previsto nel Contratto a carico del Fornitore.

4.2) PER CONTRATTI di FORNITURA con POSA
la nomina del proprio progettista e direttore lavori responsabile del complesso dell’opera, con particolare riferimento alla progettazione urbanistica, licenze edilizie e relativi, nonché alle sottofondazioni e/o fondazioni, ai quali sarà demandata la responsabilità della valutazione delle caratteristiche e della portata del terreno, del dimensionamento delle opere di sottofondazione e/o fondazione e di altre eventuali opere in cemento armato con relativa presentazione della denuncia. Agli stessi dovrà pure affidare la progettazione, la realizzazione, il consolidamento e il collaudo delle strutture, a sostegno delle opere in legno strutturale, realizzate in qualunque sistema costruttivo (muratura, cemento armato, acciaio ecc...). Inoltre, sarà di loro competenza la responsabilità dell’organico inserimento delle opere in legno strutturale nel progetto globale e la corretta utilizzazione delle stesse. Sarà infine cura del progettista del Committente la trasmissione al Fornitore dei dati tecnici connessi alla specifica destinazione d’uso del fabbricato e/o dell’area geografica su cui lo stesso sorge e necessari per l’appropriata progettazione delle opere in legno strutturale;
● il pagamento di imposte, tasse, contributi e oneri vari di legge e di altra natura (IVA, eventuale registrazione Contratto, spese di collaudo, contributi alla Cassa Nazionale Ing. e Arch. ecc.) presenti e futuri relativi al Contratto ed agli atti da esso dipendenti;
● la consegna a Galloppini Legnami Srl, entro 30 giorni dalla data dell'ordine, della copia del Permesso di costruire, della cui regolarità e rispondenza ai disegni si rende garante dal momento della sottoscrizione del Contratto;
● rilasciare l'autorizzazione a produrre anche in assenza di permesso di costruire, qualora ciò sia richiesto dall'appaltatore per il rispetto dei termini di consegna in Contratto;
● la nomina del Coordinatore della sicurezza per l’esecuzione dei lavori ai fini della L. 494/96 e successive modificazioni, e del Collaudatore statico ai sensi della Legge n. 1086 del 5.11.1971 e successive modificazioni e/o integrazioni;
● il recepimento e l’accettazione incondizionata del progetto esecutivo delle opere affidate a Galloppini Legnami Srl, il quale entra a formare parte integrante del Contratto;
● la fornitura di autorizzazioni di transito e passi carrabili per il trasporto dei materiali , eventuali occupazioni di suolo pubblico (se previsti);
● Il montaggio della struttura con tecnici specializzati e le inerenti responsabilità.
● il versamento della caparra ovvero dell’acconto iniziale e dei successivi eventualmente convenuti;
● Il saldo del prezzo convenuto in concomitanza con la consegna del materiale;
● quant’altro non esplicitamente previsto nel Contratto a carico del Fornitore.

4.3) PER CONTRATTI di FORNITURA in generale
Eventuali variazioni dell’ordine saranno efficaci solamente allorché la Galloppini legnami Srl dichiari di accettarle previa conferma scritta ad opera del clienet/committente delle relative condizioni anche economiche. Galloppini Legnami Srl ha comunque facoltà di accettare o meno, o in tutto o in parte le richieste di modifica, a proprio insindacabile giudizio. Nell’ipotesi di accettazione concordata, saranno fissate dalla Galloppini Legnami Srl, ed accettate per iscritto dal cliente /committente, le nuove date di consegna, trasporto, ove previsto. Pertanto Galloppini Legnami Srl potrà comunque emettere fatture ad esigere pagamento per quanto già predisposto in conformità alle scadenze di Contratto.
Inoltre qualora non venisse rispettato anche solo uno dei suddetti obblighi espressi ai punti 4.1 o 4.2, Galloppini Legnami Srl sarà esentato dalle conseguenze che dovessero derivare anche per prolungamento dei tempi di fornitura ed i relativi maggiori costi graveranno integralmente sul committente/cliente.


5) PROGETTAZIONE DELLE STRUTTURE OGGETTO DI FORNITURA
In caso di affidamento a Galloppini Legnami Srl dell’incarico di progettazione e dimensionamento delle parti in legno di specifica competenza, tale incarico si intende affidato ed accettato solo a mezzo firma del contratto d’ordine in cui si specifica la prestazione di progettazione.
In tutti le altre situazioni Galloppini Legnami Srl non risponderà, in ordine a dimensionamenti e tipologie dei materiali ordinati. In ogni caso di ordine di fornitura con o senza posa, il committente/cliente prende atto ed accetta le seguenti prescrizioni:


5.1.) DIMENSIONAMENTI E CALCOLI STATICI
A - Il Dimensionamento ed i calcoli statici dell’opera e dei beni da fornire e/o posare forniti dal Cliente alla Galloppini Legnami Srl, dovrà essere eseguito secondo le norme tecniche vigenti ed in particolare nel rispetto delle disposizioni contenute nel Capitolo 10 del D.M. 20/02/2018 (NTC); lo stesso potrà essere rivisitato per la industrializzazione dei manufatti da realizzare. Il cliente sarà tenuto a verificare e restituire firmati per accettazione le rielaborazioni di industrializzazione e/o cantierizzazione che diverranno parte integrante dell’ordine di lavoro e, pertanto, del contratto. In assenza di tale accettazione da parte del cliente, la Galloppini Legnami Srl non procederà alla messa in produzione di alcun materiale.
B - Il Dimensionamento ed i calcoli statici dell’opera e dei beni da fornire e/o posare eventualmente richiesto dal cliente, sarà eseguito secondo le norme tecniche vigenti ed in particolare nel rispetto delle disposizioni contenute nel Capitolo 10 del D.M. 20/02/2018 (NTC). I calcoli statici e gli elaborati esecutivi verranno realizzati da Galloppini Legnami Srl attraverso tecnici competenti aventi titolo, esclusivamente sulla base del progetto architettonico e dei dati forniti dal cliente, in ordine ai quali, quindi, eventuali errori ed omissioni saranno imputabili al solo cliente. Quest’ultimo sarà tenuto a verificare e restituire firmati per accettazione gli elaborati esecutivi i quali saranno dell’ordine di lavoro e, pertanto, del contratto. In assenza di tale accettazione da parte del cliente, la Galloppini Legnami Srl non procederà alla messa in produzione di alcun materiale.
C - Reazione al fuoco.
Le verifiche di reazione al fuoco verranno effettuate da Galloppini Legnami Srl unicamente se espressamente richieste dal cliente. Sul punto la Galloppini Legnami Srl precisa che i materiali utilizzati sono adatti allo scopo, con caratteristiche proprie e/o definite, supportate da documentazione prevista dal D.M. 20/02/2018 (NTC) e dalle Norme Armonizzate EN che regolano le caratteristiche dei materiali da costruzione come previsto dal Regolamento Europeo CPR 305/11. Non verranno eseguiti, altresì, (salvo specifiche richieste dal cliente) interventi attivi o passivi ai fini della protezione dal fuoco. Borney Legnami declina ogni responsabilità nel caso di utilizzo dei materiali per scopi e contesti diversi da quelli per i quali sono certificati e caratterizzati.
D - Prestazioni termo-acustiche.
Galloppini Legnami Srl precisa che le tipologie e gli spessori dei materiali (ad es. guaine traspiranti, freni al vapore, guarnizioni, isolanti di varia natura) indicati nei documenti predisposti a titolo di preventivo, ordine, contratto costituiscono, unicamente, mere indicazioni di natura generale a titolo di proposta esecutiva; pertanto non verranno fornite attestazioni in merito alle prestazioni globali dell’elemento costruttivo e non vi sarà assunzione di alcuna responsabilità in relazione alle normative vigenti in materia energetica. Il tutto salvo specifiche indicazioni fornite dal Cliente o dai suoi tecnici specializzati e salvo accettazione di tale circostanza da Galloppini Legnami Srl. Resta inteso che Galloppini Srl, in ogni caso, fornirà le caratteristiche tecniche dei materiali utilizzati.


6) TERMINI E CONSEGNA DEI MATERIALI E DELLA MERCE IN GENERE
I materiali e la merce trasportata viaggiano a rischio e pericolo del Cliente destinatario e pertanto nulla potrà essere eccepito a Galloppini Legnami Srl in ordine a danni, ritardi, non conformità e quant’altro; salvo espressa deroga e nel caso in cui il trasporto sia effettuato dalla stessa Galloppini Legnami Srl legnami I tempi di consegna concordati sono da intendersi indicativi e non perentori. e, comunque, assoggettati alle esigenze di produzione al momento della stipula.
I termini indicati per la consegna sono quelli indicati in ordine e si intendono indicativi. Essi potranno in ogni caso slittare in caso di consegna di specifiche tecniche insufficienti, per variazioni effettuate nell’ordine ed accettate dalla Galloppini Legnami Srl ovvero per altre ragioni di qualsiasi natura (tecnica, commerciale o geopolitica) che possono incidere sui tempi di approntamento del materiale.
Resta quindi escluso che il Committente/cliente possa, per il ritardo, chiedere la risoluzione del Contratto o pretendere una qualsiasi ristoro per danni diretti o indiretti per mancati utili, per spese sostenute o per qualsiasi altro titolo o causa. In caso di mancato pagamento nei termini in ogni caso la Galloppini Legnami Srl potrà attivarsi per la coattiva riscossione senza necessità di preventiva offerta reale del materiale stesso.
Nel caso di pagamenti rateali a stato di avanzamento della fornitura ove venga omesso il pagamento anche di un solo rateo la Galloppini Legnami Srl potrà sospendere l’esecuzione della fornitura e la predisposizione del materiale salva la risoluzione del contratto ed il risarcimento del danno. Galloppini Legnami Srl addebiterà al Committente/Cliente le spese di stoccaggio del materiale già prodotto, in ragione di 1€ /metro cubo al giorno per i manufatti approntati a titolo di indennizzo, per le maggiori spese di deposito e di noleggio piazzale con esenzione da qualunque obbligazione di custodia e responsabilità per eventuali deterioramenti da invecchiamento e/o incidentali dei manufatti. In caso di mancato ritiro dei materiali nei termini pattuiti ovvero entro 3 giorni dalla conferma scritta di merce pronta e salvo quanto più sopra precisato, Galloppini Legnami Srl potrà emettere fattura e cominceranno in ogni caso a decorrere i termini di pagamento anche agli effetti della maturazione degli interessi moratori, salvo che Galloppini Legnami Srl non opti per la diffida ad adempiere finalizzata alla risoluzione del contratto di fornitura.

7) FORZA MAGGIORE ED ECCESSIVA ONEROSITÀ DELLA PRESTAZIONE
È facoltà di Galloppini Legnami Srl sospendere ed interrompere (anche in via definitiva) l’esecuzione della prestazione qualora diventi, per cause di forza maggiore, eccessivamente onerosa.
A titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, sono indicate come cause legittimanti la sospensione e/o interruzione definitiva dell’ordine: scioperi, boicottaggi, incendi, alluvioni, frane, mareggiate, interruzioni di energia elettrica, malfunzionamento macchinari e impianti di produzione, ritardi nella fornitura di componenti o materie prime, mutate condizioni logistiche del luogo di consegna, emergenze sanitarie ecc.
È da intendersi, in ogni caso, eccessivamente onerosa la prestazione laddove nel corso di esecuzione delle attività, i materiali ed i costi connessi alle attività di pertinenza di Galloppini Legnami Srl dovessero subire (per fatti estranei alla volontà delle parti) aumenti superiori al 20%. In tale caso Galloppini Legnami Srl esporrà la circostanza al cliente (mediante documentazione probante ), il quale potrà valutare se accollarsi tale maggiore onere; in difetto di accollo, il cliente sarà tenuto a corrispondere a Galloppini legnami Srl unicamente i materiali e le attività prestate ed eseguite.
Galloppini Legnami Srl comunicherà immediatamente al cliente a mezzo raccomandata A/R o a mezzo pec la data di inizio della sospensione e la data presunta di effettiva ripresa.
Qualora la sospensione dovuta ad eventi di forza maggiore superi i 30 giorni (trenta giorni) naturali anche non consecutivi, la Galloppini Legnami Srl potrà risolvere l’ordine, previa comunicazione scritta al cliente sempre a mezzo raccomandata A/R o a mezzo PEC.

8) TERMINI E GARANZIE DI PAGAMENTO
I termini di pagamento si intendono tutti perentori. In caso di mancato rispetto anche di un solo termine di pagamento l’Acquirente decadrà dal beneficio del termine con il risultato che l’intero importo della fornitura eseguita diverrà immediatamente esigibile.
Ove la stessa ancora non sia stata completata il Fornitore potrà senza avviso alcuno interrompere le lavorazioni e le consegne.
Parimenti il Fornitore potrà sospendere anche le lavorazioni relative ad altre forniture anche autonome rispetto a quella inadempiuta.
All’atto della conferma dell’ordine, ovvero successivamente allorché le condizioni economiche note dell’Acquirente si modifichino in maniera peggiorativa, facendo temere in ordine alla tempestività e regolarità degli adempimenti, il Fornitore potrà richiedere la prestazione di garanzie in forma di pegno, ovvero fideiussione pena in difetto la sospensione degli ordini interessati alla richiesta.
In nessun caso, ai sensi e per gli effetti di cui all’art 1462 cod. civ. l’acquirente potrà ritardare il pagamento dei corrispettivi dovuti nei termini di cui a contratto.
Quanto sopra sempre con salvezza della risoluzione del contratto per inadempimento con diritto in tale caso in capo al Fornitore di trattenere quanto già in precedenza riscosso a titolo penale e salvo il maggior danno.

9) FATTURAZIONE
Le fatture non contestate per lettera raccomandata entro 8 gg dalla data di emissione della fattura stessa si intendono definitivamente accettate dall’Acquirente, il quale non potrà più sollevare eccezioni in ordine alle stesse.
Prescrizioni in ordine alle fatture (esatto nominativo ed indirizzo, esenzioni, facilitazioni, declaratorie, ecc) devono essere tempestivamente comunicate dal Cliente/Committente alla Galloppini Legnami Srl.

10) PAGAMENTI
Il pagamento della fornitura deve essere effettuato al domicilio del Fornitore o affidato a persona munita di apposita delega, nei termini stabiliti. In caso di ritardo nei pagamenti, salvo quanto più sopra precisato maturerà a carico dell’Acquirente un interesse nella misura di cui al decreto 231/02. Il Committente /cliente non potrà proporre azioni né opporre eccezioni, se non sarà in regola con il pagamento del prezzo e non potranno essere formulate eccezioni di alcun tipo o genere per ritardare od omettere i pagamenti delle somme dovute alle scadenze convenute.

11) FORO COMPETENTE
Le parti convengono che per tutte le controversie, contestazioni e interpretazione alle quali possono dare luogo le presenti Condizioni Generali e l’ordine ad esse collegato, è competente in via esclusiva il Foro di VERCELLI ove è situata la sede legale della Galloppini Legnami Srl.
Le Condizioni generali di vendita e ogni singola fornitura e qualsiasi controversia saranno regolate e interpretate in conformità alla Legge Italiana in quanto il rapporto di fornitura si considera concluso in Italia. Tutte le controversie saranno preliminarmente sottoposte a mediazione secondo il Regolamento di Conciliazione di Adr Aequitas (Organismo di Conciliazione iscritto al n. 5 del relativo registro tenuto presso il Ministero della Giustizia). Qualora la lite non venga conciliata all’esito della mediazione, la lite stessa sarà successivamente sottoposta alla competenza esclusiva del Tribunale di Vercelli. Galloppini legnami Srl si riserva in ogni caso il diritto, quando promotore di una azione legale in qualità di attore, di promuovere tale azione nel luogo di residenza del Committente/Cliente, in Italia o all’estero.

12) PRIVACY
Galloppini legnami Srl informa il Cliente che i dati personali che lo riguardano, forniti dallo stesso o comunque acquisiti dalla fornitrice nell’esercizio della sua attività statutaria, formeranno oggetto di trattamento nel rispetto del D.lgs. n. 196/03 e del Regolamento Europeo 679/2016 quindi nel rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali e della dignità dell'interessato, con particolare riferimento alla riservatezza, all'identità personale e al diritto alla protezione di tali dati.

www.galloppinilegnami.it - Galloppini Legnami S.r.l. - Rev 01 FD 19 03 2022

LA NOSTRA AZIENDA

La Galloppini Legnami srl opera nel settore della lavorazione e delle strutture in legno da prima del 1910.
Galloppini Legnami produce e posa case, grandi strutture, ponti e passerelle, tetti e pensiline, solai, facciate e rivestimenti in legno.
Sistema Certificato UNI EN ISO 9001:2015 certificato n° 3909085 - Codice EA: 6 (NACE 16), 28 (NACE 43)
Attestato Centro di Lavorazione n 42/19-CL - DM 17/01/2018

Incentivi di Stato ricevuti nel 2019
Ente erogatore: GSE - Euro 105.915,38
Ente erogatore: Mediocredito - Euro 9.721,88
Ente erogatore: Fondo impresa - Euro 4.739,00

LinkedIn Flickr Archiportale Edilportale

LAVORI RECENTI

Villa unifamiliare a Susegana (TV)
Villa bifamiliare a Nerviano (MI)
Villa unifamiliare a Cossato (BI)
Villa unifamiliare a Cornaredo (MI)
Villa unifamiliare a Cefalù (PA)
Uffici-Showroom Riva, Saint Tropez
Cantiere a Cureggio (NO)
Cantiere a Cameri (NO)
Cantiere a Galliate (NO)

© 2018 Galloppini Legnami - P.IVA 01939930028 -Informativa sulla Privacy - Condizioni Generali di Vendita